Regione Marche


Insolita e meravigliosa nella sua diversità, questa regione dell’Italia centrale dalle forme armoniche e sinuose, esprime la sua eccellenza in tutte le versioni: falesie e grotte su spiagge indimenticabili, colline che avvolgono storia, tradizione e arte e montagne attrezzate con impianti di risalita per gli appassionati di sci.

Il territorio è in prevalenza collinare e montuoso, abbraccia il versante adriatico dell’Appennino umbro-marchigiano ma ha spiagge basse e sabbiose.
Come non ricordare la lunga distesa di sabbia fine e dorata circondata di acqua cristallina di San Benedetto del Tronto, ricca di stabilimenti balneari e piacevole da percorrere in riva al mare magari al tramonto.

La natura nelle Marche è un valore protetto con i suoi parchi nazionali e regionali, le oasi del WWF da scoprire; i parchi dei Monti Sibillini e dei Monti della Laga offrono uno spettacolo unico per gli appassionati di trekking. Non si possono perdere le Grotte di Frasassi, mèta di gite da ogni parte d’Europa e di grande interesse speleologico per il fenomeno carsico che hanno originato splendide grotte, alcune delle quali abitate sin dalla preistoria.

Frutteti e vigneti a perdita d’occhio sulle colline Picene e nella Valle dell’Esino contornano case coloniche dal calore antico dove è possibile riscoprire il gusto semplice delle cose genuine.
Dimore signorili o antiche case mezzadrili adibite ad agriturismo raccontano la vita del tempo passato.

Cosa vedere

La regione rievoca il suo grande passato nelle città d’arte, tra le piazze che sembrano salotti, nei borghi medioevali dove il tempo sembra essersi fermato, tra le strade e tra i palazzi signorili.

Ascoli Piceno rappresenta una delle città monumentali d’Italia con il suo centro storico medioevale e Piazza del Popolo, ornata da un loggiato ad archi e dalla mole con torre merlata del palazzo dei Capitani del Popolo.
In città si possono visitare alcuni laboratori artigiani espressione della creatività e bravura ascolana, come quella dei liutai e dei ceramisti.
La prima domenica del mese di agosto, le strade della città fanno da cornice alla storica “Quintana” dove abili cavalieri si sfidano alla giostra del Saracino.

Antico snodo portuale, nota come “porta d’Oriente”, Ancona, conserva monumenti di pregio ed una spiaggia accogliente.
La Cattedrale di San Ciriaco sorge sul luogo di una antica acropoli greca ed è considerata una delle più interessanti chiese medioevali delle Marche.

Anche la regione Marche, con il centro storico di Urbino, fa parte dei Siti Unesco, Patrimonio Mondiale dell’Umanità che con il Palazzo Ducale rappresenta un interessante esempio architettonico ed artistico del Rinascimento Italiano.

Una visita merita anche Gradara con la rocca, magnifico esempio di architettura militare medioevale e luogo, secondo la tradizione, ove Paolo e Francesca si baciarono, così come narrato da Dante nel quinto canto dell’Inferno.

Per il turismo religioso, il santuario Mariano di Loreto è una tappa importante in quanto considerato uno dei luoghi di pellegrinaggio tra i più importanti del mondo cattolico.
Per gli amanti della musica classica, a Pesaro due settimane in agosto di full immersion nelle note del pesarese Gioacchino Rossini; il Rossini Opera Festival è divenuto un appuntamento impedibile per i melomani di tutto il mondo nella suggestiva cornice della città che offre attrattive non solo culturali.

Galleria fotografica

  • Agriturismo nelle Marche
    Ancona
  • Agriturismo nelle Marche
    Ascoli Piceno
  • Agriturismo nelle Marche
    Macerata
  • Agriturismo nelle Marche
    Fermo
  • Agriturismo nelle Marche
    Pesaro
  • Agriturismo nelle Marche
    Urbino
  • Agriturismo nelle Marche
    Loreto
  • Agriturismo nelle Marche
    Recanati
  • Agriturismo nelle Marche
    Frasassi